Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:30 a 17:30

Da governati a “monitoranti”: Stato relazionale e nuovi modelli di cittadinanza [ lb.21 ]

In collaborazione con PON REC 2007-2013

Dall’unilateralità alla partecipazione, dalla segretezza alla trasparenza: negli ultimi anni si sono via via modificati i paradigmi funzionali delle pubbliche amministrazioni, il sistema pubblico da sistema autoritativo è diventato gestore/regolatore di servizi alla collettività. Lo stesso vale per i modelli di cittadinanza che in meno di un cinquantennio hanno visto il cittadino trasformarsi da “governato” a “potenziale monitorante”. Il laboratorio vedrà gruppi di “cittadini attivi organizzati” a confronto con i rappresentati di enti locali, per la definizione di una serie di nuove necessità e obiettivi sui quali avviare un cammino comune.

Soggetti attivi da coinvolgere: progetti Social Innovation del primo Bando, progetti delle Sfide di FPA 2014, Enti locali.

Programma dei lavori

Interviene

Vellutino
Daniela Vellutino Docente di Comunicazione Pubblica all'Università degli Studi di Salerno, - Responsabile del progetto #DIRITTODIACCESSOCIVICO Biografia

Insegna Comunicazione pubblica e linguaggi istituzionali e Italiano istituzionale nell’Università di Salerno. È responsabile dell’Osservatorio sulla Comunicazione nella Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa. Autrice dei volumi "L'italiano istituzionale per la comunicazione pubblica" (il Mulino, 2018)  e “Comunicare in Europa. Lessici istituzionali e terminologie specialistiche” (Educatt, 2015).

Chiudi

Cobis
Fabrizio Cobis DG coordinamento e sviluppo ricerca - Ufficio VII – UPOC - Autorità di Gestione PON Ricerca e Competitività 2007-2013 - - MIUR Biografia

E' Dirigente dell'Ufficio VII della DG per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca del MiUR. Dal 2010 ricopre il ruolo di Autorità di Gestione del PON "Ricerca e Competitività" 2007/2013 con la diretta responsabilità della gestione di fondi da destinare ad investimenti in ricerca e innovazione nelle Regioni Obiettivo Convergenza. In particolare ha curato l'attuazione e la gestione del bando Smart Cities per il Mezzogiorno, e sta curando analoghe attività per il Bando Nazionale. Ha partecipato alla predisposizione dei provvedimenti ministeriali di attuazione della delega contenuta nella legge "Bassanini" per la riforma del sistema della ricerca nazionale e collaborato alla stesura del D.Lgs. 297/99 di riordino del sistema di agevolazione alla ricerca industriale, gestendone direttamente l'attuazione, curando i rapporti con l'Unione Europea ai fini dell'approvazione.

 

Chiudi

Di Chiara
Giulio Di Chiara Monithon - iniziativa indipendente di monitoraggio civico dei progetti finanziati dalle politiche europee
Di Memmo
Donato Di Memmo Responsabile dell'Ufficio cittadinanza attiva - Comune di Bologna Biografia

Laureato in legge e specialista in studi sull'amministrazione pubblica, lavora dal 2003 presso il Comune di Bologna dove si è occupato prevalentemente di semplificazione amministrativa e di
partecipazione dei cittadini. Ha coordinato il gruppo di lavoro che ha redatto il primo regolamento per la cura condivisa dei beni comuni, approvato dal Consiglio Comunale di Bologna nel maggio 2014.

Attualmente è responsabile dell'ufficio semplificazione amministrativa e promozione della cittadinanza attiva del comune di Bologna. Segue, in particolare, l'attuazione del regolamento per la cura condivisa dei beni comuni e la costruzione dei patti di collaborazione.

Chiudi

Nelson Mauro
Andrea Nelson Mauro Team “A Scuola di Open Coesione” Biografia

Andrea Nelson Mauro, data jour­na­list. Vincitore dei Data Journalism Awards e dell'European Press Prize. For­mato nella cro­naca locale, fondatore di Dataninja.it, Datamediahub.it, Confiscatibene.it. Collabora con gruppi editoriali in Italia e all'estero, agenzie di data journalism in Europa, NGOs e Pubbliche Amministrazioni italiane. Folk della com­mu­nity SpaghettiOpenData.org e OpenDataSicilia.it

Chiudi

Dominici
Piero Dominici Docente universitario e formatore professionista - Università degli studi di Perugia Biografia

Piero Dominici (PhD) Docente universitario e formatore professionista, insegna Comunicazione pubblica presso l’Università degli studi di Perugia. Membro dell’Albo dei Revisori MIUR, fa parte di Comitati scientifici nazionali e internazionali. Ha svolto, inoltre, attività di docenza e ricerca presso numerosi atenei anche internazionali.

Si occupa da vent’anni di complessità e di teoria dei sistemi con particolare riferimento alle organizzazioni complesse ed alle tematiche riguardanti l’innovazione, la cittadinanza, la democrazia, l’etica pubblica. Svolge attività di ricerca, formazione e consulenza presso organizzazioni pubbliche e private. Ha partecipato, e tuttora partecipa, a progetti di rilevanza nazionale e internazionale, con funzioni di coordinamento.

Relatore a convegni internazionali, collabora con riviste scientifiche e di cultura. Autore di numerosi saggi e pubblicazioni scientifiche, tra le quali: Per un’etica dei new-media (1998); La comunicazione nella società ipercomplessa.Istanze per l’agire comunicativo (2005); La società dell’irresponsabilità (2010); La comunicazione nella società ipercomplessa. Condividere la conoscenza per governare il mutamento (2011); Dentro la Società interconnessa. Prospettive etiche per un nuovo ecosistema della comunicazione (2014); Communication and Social Production of Knowledge. A new contract for the Society of Individuals, in «Comunicazioni Sociali», n°1/2015, Vita & Pensiero, Milano 2015; Tra sicurezza e libertà, tra controllo e cooperazione. Nuovo ecosistema della comunicazione e terrorismo, in U.Conti (a cura di). Elementi per una sociologia del terrorismo. Temi e strumenti di ricerca. Rubbettino, Soveria Mannelli, 2016.

Chiudi

Torna alla home