Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

Suburban Revolution. Le periferie al centro [ co.01 ]

in collaborazione con Biennale dello Spazio Pubblico, Fondazione Mondo Digitale, Nuova Ecologia - Legambiente, POLIMI DESIS Lab - Politecnico di Milano

Si parla di "suburban revolution" per indicare il processo attraverso cui la periferia si sta affermando sempre più non solo come "spazio fisico", ma come un vero e proprio "stile di vita suburbano".  Quello che ci domandiamo da un po' è se le periferie stiano maturando una crescente e particolare attitudine a produrre innovazioni sociali e a generare soluzioni creative agli innegabili e a volte enormi problemi che le attraversano. La vita in "periferia" interessa gran parte della popolazione urbana, con scenari complessi e molto differenziati che vanno da sperimentazione creativa e rinascita socio-culturale fino a un degrado apparentemente senza speranza. Il tema è centrale per la realtà italiana, per le sue città storiche, per i suoi piccoli comuni, per le sue aree rurali e per le nascenti città metropolitane: non si tratta più semplicemente di assicurare il collegamento tra centro e periferie, ma di immaginare, riconoscere e costruire la nuova centralità delle periferie. In una sessione di discussione aperta a diverse prospettive e scenari,  dando spazio a esperienze nuove e radicali come a testimonianze di impegno pluriennale, sono invitati ad intervenire amministratori, policy maker, operatori ed innovatori sociali,  urbanisti e designer, ricercatori, cittadini singoli e organizzati, operatori economici, artisti e… abitanti della città.cleardot.gif

Programma dei lavori

Introduce

Dominici
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia

Laureato in Sociologia, nel 1985 è socio fondatore dello Studio Gris, nato su iniziativa di un gruppo di professionisti impegnati a valutare le implicazioni di natura sociale ed economica delle attività di governo, di progettazione e di valutazione degli interventi nelle aree urbane e rurali. Nel 1991 riceve l’incarico, da parte della Fondazione CENSIS, di coordinare le attività dell’Associazione RUR nata su iniziativa della Fondazione con la finalità di elaborare e sostenere proposte innovative per le trasformazioni delle città e del territorio. Dal 1993 ha introdotto all’interno dell’associazione un nuovo campo sistematico di analisi ed intervento relativo allo sviluppo delle tecnologie telematiche nello sviluppo territoriale. Tra il 1997 e il 1998 ha lavorato alla Commissione Europea (DGXXIV) come esperto nel campo delle implicazioni sociali dello sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Dal primo gennaio 1999 a settembre 2007 è responsabile del settore Processi Innovativi della Fondazione Censis. In questo ruolo ha diretto numerose ricerche nel campo nella Società dell’Informazione e gestito progetti di telematica applicata. Dal primo gennaio 2001 al maggio 2006 ha assunto anche l’incarico di amministratore delegato di Atenea, una società di formazione in rete sui temi dell’innovazione e della tecnologia. Nel settembre 2007 è diventato vicedirettore generale di FORUM PA. Da gennaio 2010 ne è Direttore Generale.

Chiudi

Keynote

Perrone
Introduzione alla rivoluzione suburbana

Camilla Perrone traccia le linee della rivoluzione suburbana in atto. Un glossario di termini e tendenze per aprire la discussione sui cambiamenti in atto e le scelte da compiere.

Camilla Perrone Consulente - ANCI Biografia Vedi atti

Nata a Firenze il 08-06-1970

Ricercatrice in Tecnica e Pianificazione urbanistca (ICAR 20) presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze - Via Micheli 2, 50121 Firenze (055 2756469) 

Delegata Erasmus e mobilità internazione della Scuola di Architettura http://www.architettura.unifi.it/ls-11-mobilita-internazionale.html

Direttore e responsabile delle ricerche del Laboratory of Critical Planning & Design dell’Università di Firenze

Iscritta all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Firenze dal 2009

Laureata presso la Facoltà di Architettura di Firenze il 06 aprile 1998 (110 su 110 e lode)

Chiudi

Coordina

Buongiovanni
Chiara Buongiovanni FPA Biografia

Giornalista pubblicista, esperta in comunicazione istituzionale, specializzata in diritti umani e management pubblico. Scrive prevalentemente di cittadinanza attiva, innovazione sociale ed economia collaborativa e, su questi temi, svolge attività di community management e design di eventi partecipativi. Da sempre attiva nel volontariato, collabora attualmente con soggetti istituzionali e del non profit in progetti di community building su base locale. Negli anni ha svolto attività di studio e progettazione su empowerment della società civile per la promozione e protezione dei diritti umani.

Chiudi

Pratiche

Maestri di Strada, Napoli

Moreno
Educare le periferie

Ceare Moreno racconta l'esperienza di Maestri di Strada Onlus, di cui è presidente, e la visione che la guida.

Cesare Moreno Maestri di Strada Biografia Vedi atti

Maestro di strada”, prima di tutto. Insegnante sui generis, fondatore insieme con sua moglie Carla Melazzini, anche lei insegnante e scomparsa nel 2009, del “Progetto Chance”: iniziativa di capitale importanza sociale e volta alla neutralizzazione della dispersione scolastica nei quartieri più difficili della città di Napoli. Un’opera attiva ormai da anni e realizzata grazie alla preziosa collaborazione di operatori, educatori, insegnanti, dirigenti, “genitori sociali”, psicologi e volontari, in grado di riportate nuovamente a scuola, tra i banchi, centinaia di ragazzi, considerati aprioristicamente da insegnanti tradizionali come definitivamente “dispersi” e invece giunti fino al diploma. “Dalla crepa di un muro in rovina può sbocciare un fiore meraviglioso”: è una delle frasi scritte da Carla Melazzini nel libro dal titolo “Insegnare al principe di Danimarca”, edito da Sellerio nel 2011, vincitore del Premio Siani 2011 e curato appunto da Cesare Moreno, cuore pulsante del Progetto Chance.

Chiudi

FabriQ Incubatore di innovazione sociale, Milano

Sgaragli
FabriQ Incubatore di innovazione sociale a Milano

Fabio Sgaragli presenta il progetto Fabriq, primo incubatore di innovazione sociale nelle periferie milanesi, spiegando cosa lo rende un'opportunità trasferibile in altre città.

Fabio Sgaragli Social Innovation & Social Entrepreneurship Unit, - Fondazione Giacomo Brodolini Biografia Vedi atti

E’ Manager dell’Unità di Social Innovation e Social Entrepreneurship della Fondazione Giacomo Brodolini. In questo ruolo, coordina le attività di FabriQ, l’incubatore di Innovazione Sociale del Comune di Milano.

Già fondatore e manager del gruppo di Global Sustainability di PricewaterhouseCoopers, è un esperto di social business, con una passione per l’innovazione al servizio dell’evoluzione dei modelli di welfare.

E’ membro del comitato direttivo per l’Europa di Creative Advantage, una società di consulenza internazionale con sede a NYC specializzata sull’innovazione. E’ stato Vicedirettore e membro del comitato editoriale di Ticonzero.info, una casa editrice che ha pubblicato da quindici anni contenuti on-line di frontiera su temi di business e management. E’ membro del comitato organizzatore del TEDx Navigli e membro fondatore dell’MIT Responsible Leadership Forum.

www.fabriq.eu

www.fondazionebrodolini.it

www.creativeadvantage.com

www.tedxnavigli.com

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_scopelliti_sgaragli.pdf

Chiudi

Scopelliti
FabriQ incubatore di innovazione sociale per Milano Smart City

Perchè il progetto FabriQ - incubatore di innovazione sociale nella periferia di Quarto Oggiaro è importante nella strategia Milano Smart City? Lo spiega Lucia Scopelliti del Comune di Milano.

Lucia Scopelliti Responsabile Unità Progettazione Economica, Direzione Economia Urbana e Lavoro - Comune di Milano Biografia Vedi atti

Lucia Scopelliti è responsabile del Servizio Smart City presso la Direzione Centrale Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico e Università del Comune di Milano.  
Si è laureata con lode in Economia all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.
Ha proseguito la sua formazione nel 2012 con il master in Management e Innovazione delle Pubbliche Amministrazioni presso l'Università Cattolica di Milano e con il Corso di perfezionamento in Management delle Smart Cities presso il Politecnico di Torino.
Dopo un'esperienza a Parigi nell'OCSE presso il Directorate for Employment, Labour and Social Affairs e una a Roma alla FAO come consulente, lavora per il Comune di Milano dal 2009 ed ha maturato esperienza nei settori delle politiche sociali, della social innovation, delle forme di sostegno innovative per lo sviluppo economico e il mercato del lavoro e della sharing economy.
E' autrice di pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e attualmente docente al master in Management e Innovazione delle Pubbliche Amministrazioni presso l'Università Cattolica di Milano.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_scopelliti_sgaragli.pdf

Chiudi

Bella Fuori 3 Croce del Biacco: ricucitura urbana partecipata - Bologna

Naldi
Bella Fuori 3 Croce del Biacco: ricucitura urbana partecipata - Bologna

Milena Naldi del Comune di Bologna presenta il progetto Bella Fuori 3 Croce del Bracco. Un processo di urbanistica partecipata nella periferia della città.

Milena Naldi Comune di Bologna Biografia Vedi atti

Nata a Bologna nel 1964, si è laureata in storia dell’arte all’Università della città e poi si è specializzata presso l’Università di Milano.

Nell'attività di libero professionista ha a lungo collaborato con il Comune di Bologna per i suoi programmi di divulgazione artistica, affiancando le iniziative di Eugenio Riccòmini. In questo settore ha curato per molti anni imprese di carattere didattico: conferenze sull’arte, visite guidate a monumenti italiani e stranieri, illustrazioni di mostre, viaggi culturali. Ha diretto la collana editoriale di libri d’arte “Pittori d’Italia”. Ha collaborato a molte mostre d’arte antica e alla realizzazione di libri d’arte. Svolge dal 1998 l’attività professionale di consulente d’arte antica, dal 2010 nella società londinese BNB art consulting limited.

Si è inoltre occupata attivamente dei più vari temi che riguardano la qualità urbana e la bellezza della città, partecipando dal 1996 al 1999 all’attività del Settore “Qualità Urbana” del Comune di Bologna. Sua è, ad esempio, la realizzazione dei cartigli informativi collocati sui monumenti architettonici e sui palazzi storici di Bologna.

Dal 1999 al 2010 è stata animatrice e presidente dell’Associazione il Giardino del Guasto. Ha ricoperto, dal 1996 al 2002, il ruolo di segretaria della sezione Baldi Casoni dei DS del Centro Storico, nella zona universitaria.

E' stata eletta consigliera comunale per il mandato 2004-2009. Dal dicembre 2007 al 2009 è stata presidente del gruppo consigliare di Sinistra Democratica.

Nelle elezioni amministrative del giugno 2009 si è presentata per la lista “Sinistra per Bologna”, eletta viene poi nominata in giunta Assessore alle Politiche abitative e alla casa; al coordinamento dei quartieri e ai rapporti con la Conferenza dei Presidenti.

Nelle ultiime elezioni del maggio 2011 è stata eletta consigliere del Quartiere San Vitale (con 1521 preferenze) e il 6 giugno eletta dal consiglio Presidente del Quartiere San Vitale.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_naldi_milena.pdf

Chiudi

Presentazione dei temi

Pignaris
Spazio Pubblico nelle periferie: problema e risorsa?

Chiara Pignaris presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lei coordinato "Spazio pubblico nelle periferie: problema o risorsa?".

Chiara Pignaris delegata Biennale Spazio Pubblico - Commissione INU Diritti dei cittadini e governance Biografia Vedi atti

Dal 1995 è membro della Commissione Nazionale Partecipazione dell'INU, recentemente rinominata Commissione Diritti dei cittadini e governance , contribuendo alle attività di ricerca e alle iniziative di promozione della partecipazione pubblica. Nel 2003 ha fondato Cantieri Animati, organizzazione operante nel campo dei processi partecipativi e della comunicazione territoriale che svolge attività di consulenza per enti pubblici, agenzie di formazione e soggetti privati su pianificazione strategica, sviluppo locale, gestione dei conflitti, cantieri partecipati, programmi urbani complessi, piani di comunicazione e coinvolgimento della cittadinanza. Ha collaborato all’organizzazione delle prime due edizioni della Biennale Spazio Pubblico coordinando le sessioni tematiche: Rigenerazione urbana, spazi pubblici e partecipazione; Bambine e bambini, spazio pubblico e partecipazione (BiSP2011); Fruizione e cura degli spazi pubblici nei centri storici; Spazio pubblico, inclusione sociale e diritti di cittadinanza (BiSP2013). Referente nazionale dell’iniziativa Viaggio nei Comuni delle Buone Pratiche per i laboratori locali dei comuni di Firenze e Bologna e organizzatrice della call nazionale “La città che vogliamo”, promossa in collaborazione con il Forum PA in occasione della BiSP 2013.

Chiudi

Selloni
Design activism: progettare per attivare le energie civiche

Daniela Selloni presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lei coordinato "Design activism: progettare per attivare le energie civiche".

Daniela Selloni Cittadini creativi Biografia Vedi atti

Daniela Selloni è service designer e ricercatrice.

Svolge un dottorato di ricerca al Politecnico di Milano, su design dei servizi e innovazione sociale, con un focus sui servizi collaborativi.

La sua ricerca applicata ha portato alla sperimentazione di Cittadini Creativi, un formato inedito di agenzia di service design per la città, dalla quale sono nati alcuni servizi co-progettati e co-prodotti insieme ai cittadini di un quartiere di Milano.

Insegna al “Master Progettare Cultura” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e al “Master in Design Strategico” del Politecnico di Milano

Svolge inoltre attività di consulenza nel campo del design dei servizi e della comunicazione presso aziende pubbliche e private, nonché attività di mentorship per incubazioni di start up.

E’ autrice del blog Microsuper, una raccolta di casi di innovazione sociale e design dei servizi. 

Chiudi

Lain
Maker e nuove professionalità

Ana Lain presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lei coordinato "Maker e nuove professionalità".

Ana Lain Fondazione Mondo Digitale Biografia Vedi atti

Ana Lain è responsabile di The Italian Makers per la Fondazione Mondo Digitale, iniziativa che promuove la valorizzazione dell’artigianato per lo sviluppo del territorio e  della comunità, per la creazione di lavoro e per avviare un processo sistematico per la formazione dei giovani. Cura altre iniziative per l’innovazione nella scuola, con particolare riferimento alla continuità scuola-lavoro. Laureata in Scienze della Comunicazione, Università Sapienza di Roma. Docente di lingua, Cambridge University. Media Educator, MED Associazione Italiana per l’Educazione ai Media. Ha svolto attività di ricerca sul plurilinguismo nelle scuole italiane, giovani e nuovi media, nuove tecnologie per la didattica, la cultura di genere nelle organizzazioni e altri ambiti di interesse.

 

Chiudi

Fratoddi
Stili di vita sostenibili

Marco Fratoddi presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lui coordinato insieme a Roberta Paltrinieri "Stili di vita sostenibili".

Marco Fratoddi Direttore La Nuova Ecologia - Legambiente Biografia Vedi atti

Marco Fratoddi, 48 anni, dirige “La Nuova Ecologia”, il più antico mensile ambientalista italiano. Collabora con diverse testate, si occupa di formazione in campo giornalistico per master e università con particolare riferimento alla trattazione della notizia ambientale e alla semiotica del testo. Fa parte della segreteria nazionale di Legambiente, dove s’interessa da molti anni di educazione e comunicazione, diritti dell’infanzia e politiche sociali. Recentemente ha aderito a “Stati generali dell’innovazione” ed è membro del comitato direttivo. Ha pubblicato interventi su teatro sociale, media di nuova generazione, ecologia urbana e stili di vita. Fra i suoi saggi “Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità” (in L’arte dello spettatore, Franco Angeli, 2008). Suo il blog "Italia da ripulire" all'interno di lastampa.it.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_fratoddi_marco.pdf

Chiudi

Paltrinieri
Stili di vita sostenibili/2

Roberta Paltrinieri riporta i primi spunti emersi dalla discussione al tavolo di cui è relatrice "Stili di vita sostenibili".

Roberta Paltrinieri Università di Bologna Biografia Vedi atti

Roberta Paltrinieri è professore associato presso il Dipartimento di Sociologia e diritto dell’economia dell’ Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, dove insegna sociologia dei consumi e sociologia del processi culturali.  Ha pubblicato saggi, articoli e monografie relative allo studio del sistema del consumo con particolare interesse al  tema della innovazione sociale, alla partecipazione ed allo sviluppo sostenibile. Nel 2012 ha pubblicato Felicità responsabile, FrancoAngeli, Milano.

Chiudi

Atti di questo intervento

co01_roberta_paltrinieri.mp3

Chiudi

Giovannella
Challenging the urban space: sfidare lo spazio urbano

Carlo Giovannella presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lui coordinato "Challenging the urban space: sfidare lo spazio urbano".

Carlo Giovannella ISIM_garage, STF Dept. University of Rome Tor Vergata & Creative Industries at Consorzio Roma Ricerche Biografia Vedi atti

Direttore scientifico dell’area Industrie Creative del Consorzio Roma Ricerche; coordinatore dell’Osservatorio Internazionale sullo Smart City Learning; direttore della rivista IxD&A e "managing editor" della rivista "Digital iteracy & Digital Competence"; coordinatore del Master in Design of People Centered Smart Cities in convenzione tra Forum PA, IBM, ISIA e Università di Roma Tor Vergata; responsabile del laboratorio di Design per le Esperienze, ISIM_garage, dell’Ateneo di Tor Vergata; designer di ambienti, strumenti e metodi per il “Technology Enhanced Learning”; da oltre 10 anni impegnato nella disseminazione, in particolare tra i docenti delle scuole, della “design literacy” e di un approccio alle tecnologie “pedagogically informed”.

Chiudi

Moreno
Scuola e formazione

Cesare Moreno presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lui coordinato "Scuola e formazione".

Cesare Moreno Maestri di Strada Biografia Vedi atti

Maestro di strada”, prima di tutto. Insegnante sui generis, fondatore insieme con sua moglie Carla Melazzini, anche lei insegnante e scomparsa nel 2009, del “Progetto Chance”: iniziativa di capitale importanza sociale e volta alla neutralizzazione della dispersione scolastica nei quartieri più difficili della città di Napoli. Un’opera attiva ormai da anni e realizzata grazie alla preziosa collaborazione di operatori, educatori, insegnanti, dirigenti, “genitori sociali”, psicologi e volontari, in grado di riportate nuovamente a scuola, tra i banchi, centinaia di ragazzi, considerati aprioristicamente da insegnanti tradizionali come definitivamente “dispersi” e invece giunti fino al diploma. “Dalla crepa di un muro in rovina può sbocciare un fiore meraviglioso”: è una delle frasi scritte da Carla Melazzini nel libro dal titolo “Insegnare al principe di Danimarca”, edito da Sellerio nel 2011, vincitore del Premio Siani 2011 e curato appunto da Cesare Moreno, cuore pulsante del Progetto Chance.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_moreno_cesare.pdf

Chiudi

Taormina
Arte e Cultura

Antonio Taormina presenta il tema e la prospettiva di discussione del tavolo da lui coordinato "Arte e Cultura".

Antonio Taormina Direttore Settore Osservatorio e Ricerca - ATER Associazione Teatrale Emilia-Romagna Biografia Vedi atti

Antonio Taormina, laureato in Organizzazione ed economia dello spettacolo presso il DAMS di Bologna, è direttore del Settore Osservatorio e Ricerca di ATER Associazione Teatrale Emilia-Romagna e Coordinatore Tecnico Scientifico dell’Osservatorio dello Spettacolo della Regione Emilia-Romagna. Insegna Progettazione e Gestione delle attività di Spettacolo presso l’Università di Bologna ed è coordinatore generale del Master in Imprenditoria dello Spettacolo istituito dalla stessa Università. E’ membro del Comitato di direzione della rivista Economia della Cultura, del Comitato Scientifico della Fondazione Symbola, del Ces.co.com Centro Studi Avanzati sul Consumo e la Comunicazione del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Università di Bologna. E’ autore di saggi e articoli  sulle politiche, il management, la formazione in campo culturale.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_taormina_antonio.pdf

Chiudi

Calvano
Arte e Cultura/2

Giada Calvano riporta i primi spunti emersi dalla discussione al tavolo di cui è relatrice "Arte e cultura".

Giada Calvano Biografia Vedi atti

Nata a Ravenna il 18 luglio 1987.

Laurea magistrale in Comunicazione per l'Impresa, i Media e le Organizzazioni complesse, indirizzo Organizzazione di eventi culturali ed espositivi all'Università Cattolica di Milano.

Master in Gestione del Patrimonio Culturale presso l'Universidad de Las Palmas de Gran Canaria.

Laurea triennale in Scienze Umanistiche per la Comunicazione, curriculum Spettacolo all'Università degli Studi di Milano, con una tesi sulla relazione postmoderna tra spazio, arte e architettura museale.

Ha partecipato a semestri di studio all'estero presso la University of Western Australia (Perth, Australia) e la Sorbonne Nouvelle 3 di Parigi.

Attualmente svolge attività di ricerca presso l'Osservatorio dello Spettacolo della Regione Emilia-Romagna e contemporaneamente segue progetti di sviluppo territoriale turistico.

Ha lavorato precedentemente a Barcellona per la Fundació Tot Raval, dove si è occupata di tematiche artistiche e sociali (street art, gastronomia etnica, ecc.) legate al quartiere multiculturale del Raval. Le altre esperienze lavorative spaziano dall'organizzazione di eventi alla consulenza turistica al marketing.

Chiudi

Atti di questo intervento

co01_giada_calvano.mp3

Chiudi

Discussione

Con la partecipazione di:

Miceli
Gabriele Miceli Responsabile Comunicazione - Artelica (Puglia) Biografia

Giornalista. Responsabile Comunicazione del progetto di ricerca In-Cul.Tu.Re. "Innovazione nella Cultura, nel Turismo e nel Restauro" - finanziato dal Miur - e di Artelica aps, nata con l'obiettivo di cogliere le potenzialità della compartecipazione tra i vari attori locali e diffondere la cultura della comunità. Fondatore della rassegna stampa "Alla buon'ora" sulle buone pratiche nell'innovazione sociale.  Laureato presso la Facoltà di Scienze Politiche di Perugia, ha conseguito il Master in Comunicazione e Media presso la Facoltà di Scienze Politiche di Firenze e frequentato la Scuola di giornalismo di Urbino.

Chiudi

Battistoni
Francesca Battistoni Social Seed Biografia

Economista, specializzata in imprese cooperative e terzo settore.Dal 2014 lavora a Social Seed, che ha contribuito a fondare. Social Seed si occupa di supportare le imprese e start up ad alto valore sociale tramite percorsi di accelerazione, di valutazione dell’impatto, di orientamento all’innovazione e di impact investing. Ha conseguito un dottorato in Pianificazione delle politiche pubbliche e lavorato alcuni anni nel campo dell'economia della cultura e del management del non-profit.

Chiudi

Apolloni
Guglielmo Apolloni School Raising Biografia

Design Thinker e della comunicazione con clienti profit e non profit, trai quali la Camera di Commercio Italiana per la Germania. Ma anche imprenditore sociale con School Raising, la prima piattaforma italiana di crowdfunding per le scuole, con Mitosis, co-working Berlinese a “conduzione casuale”, e con S-cambia Cibo. Sperimenta processi di valorizzazione della creatività diffusa, ossia quella capacità progettuale di cui tutti noi siamo dotati.

Chiudi

Ferrero
Giovanni Ferrero Città di Torino Biografia

Architetto, dottore di ricerca. Funzionario della Città di Torino, Servizio Arredo Urbano Rigenerazione Urbana e Integrazione. Dal 1991 al 1997 ha lavorato come libero professionista nel campo della progettazione urbana, dal 1997 al 2007 come funzionario della Regione Piemonte, Direzione Pianificazione e Gestione Urbanistica. Dal 2001 al 2014 ha inoltre insegnato Urbanistica come docente a contratto presso il Politecnico di Torino.

Chiudi

Lancerin
Lucia Lancerin Laboratorio Città Biografia

Architetto titolare di Laboratorio Città, opera nei settori della progettazione partecipata e accessibile, della rigenerazione urbana, della promozione della sostenibilità locale ed inclusiva. Socia e componente del consiglio direttivo di Aip2-Italia, è referente per Aip2 Veneto e per il gruppo Valutazione della Partecipazione. Ha svolto attività di docenza e tutoraggio nel corso di perfezionamento post-lauream dell'Università Iuav di Venezia "Azione locale partecipata e sviluppo urbano sostenibile". Socia aderente dell'INU, collabora con Biennale Spazio Pubblico su Spazio pubblico e turismo accessibile.

Chiudi

Cristan
Maksim Cristan Concertino dal Balconcino – Torino Biografia

Il “Concertino dal Balconcino” nasce come iniziativa spontanea di due artisti che ogni domenica regalano alla città un concerto dal loro balcone di casa per vicini, cittadini e passanti occasionali attratti in cortile. Un evento di un’ora che in tre anni ha ospitato centinaia di artisti e ha trasformato con la sua forza invisibile un condominio tradizionale in un condominio teatrale. Un esperimento sociale riuscito, di come attraverso l’arte si possa generare in un luogo, che sia periferico o centrale, un sentimento collettivo che contamina l’ambiente e funge da collante e combustibile per un’organizzazione che si rivolge primariamente al suo interno, un’occasione di diventare centro, prima nell’immaginario collettivo e poi nella realtà.
Maksim Cristan, scrittore e musicista, vive a Pola, Zagabria, Milano, Lecce, Bari, Berlino e Torino. Pubblica nel 2007 per Feltrinelli il romanzo “Fanculopensiero”, alla quinta edizione. Nel 2012 pubblica in Croazia “Bemteumozak” per Planetopija (Zagreb). Scrive per il settimanale “Internazionale” nella rubrica Italieni. E’ autore della commedia “Chi sono”, in scena al Tyatrom Theater di Berlino; ispirato al suo romanzo lo spettacolo “Fanculopensiero-stanza 521” (Cerchio di Gesso, Foggia). Compone e interpreta concerti in collaborazione con vari musicisti italiani. Già ospite di Rai tv, La7 tv, Sky tv, Radio Popolare Milano, Radio 3, dal 2011 ha intrapreso un nuovo percorso artistico fondando il gruppo punklirico MCCS.
Daria Spada, di Taranto, studia canto lirico al Conservatorio Verdi di Torino. Si laurea sempre a Torino in Scienze della Comunicazione con una tesi in Etnomusicologia e consegue il Master Management dello Spettacolo presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce. Nel 2008 lavora per Fondazione Ravenna Manifestazioni, dal 2008 al 2011 per il Teatro Stabile Kismet di Bari, occupandosi di arte civile presso l’Istituto Penitenziario Minorile Fornelli. Dal 2011 è a tempo pieno cantante del gruppo MCCS. 

Chiudi

Marmo
Francesco Marmo Coordinamento AITR
Panariello
Daniela Panariello Sociologa Biografia

Sociologa urbana, da anni partecipa a ricerche sulla trasformazione dello spazio urbano e si interessa alle dinamiche di costruzione dei luoghi, attraverso le pratiche dei migranti, dell’arte pubblica, della progettazione partecipata e dei processi di rigenerazione degli spazi interstiziali.

Chiudi

Radoccia
Raffaella Radoccia Biografia

Architetto (IUAV Venezia) e dottore di ricerca in urbanistica (UdA), membro effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), per il quale è stata Presidente della sezione Abruzzo e Molise ed è attualmente consigliere della Commissione nazionale partecipazione e del gruppo Biennale spazio pubblico. Si occupa con continuità di politiche di sviluppo sostenibile e di parità territoriale, svolgendo in parallelo attività di ricerca e docenza all’Università d’Annunzio di Chieti e Pescara. In ambito professionale si occupa di programmazione europea orientata alla coesione territoriale, in collaborazione con istituzioni nazionali e amministrazioni locali, come nel caso del progetto User coordinato dal Comune di Pescara nell’ambito di Urbact II e finalizzato alla rigenerazione urbana e sociale degli spazi di frangia tra Pescara e San Giovanni Teatino. Oltre a saggi ed articoli pubblicati su Urbanistica, Urbanistica Informazioni e Piano Progetto Città in materia di trasformazioni in aree marginali e periferiche ha scritto : “L’evoluzione dei distretti industriali in Abruzzo” (Angeli 2007), “Piani dei tempi tra territorio, servizi e welfare locale” (Rapporto dal territorio INU 2010), e “Examples of time politicies in italian middle adriatic Regions. Feasible approaches to the territorilization of the local welfare” (Springer  DE 2013).

Chiudi

Viviani
Emma Viviani Dirigente del Dipartimento Toscano ANS ( Associazione Nazionale Sociologi) - e del laboratorio Toscano ANS di Scienze Sociali, “Comunicazione e Marketing“ di Pistoia Biografia

Dottore Magistrale in sociologia, specialista in Globalizzazione e transculturalismo, è dirigente del Dipartimento Toscano ANS ( Associazione Nazionale Sociologi) e del laboratorio Toscano ANS di Scienze Sociali, “Comunicazione e Marketing“ di Pistoia. Esperta in sistemi sociali e politiche del territorio, conduce esperienze con gruppi marginali (carcere e dipendenze) e collabora con il Dipartimento di Scienze Sociali degli Studi dell’Università di Pisa per la ricerca sociale e per la formazione degli studenti. Teorica dell’autoprogettazione in zone di frontiera urbana ha dato vita all’associazione Araba Fenice Onlus di Viareggio. È autrice di numerosi articoli e pubblicazioni, tra cui Costruire dentro e fuori l’azione sociale come recupero delle dipendenze, Erickson, Trento 2007; La cura del luogo, in Atlante Nature Urbane centouno voci per i paesaggi quotidiani, Bologna Editrice Compositori 2011; Energie ribelli/Per una sociologia del cittadino: ovvero la ricerca di un linguaggio comune, Pisa 2014 (in prossima uscita).

Chiudi

Virgilio
Daniele Virgilio Comune della Spezia Biografia

Architetto e dottore di ricerca in tecnica urbanistica, è coordinatore dell’ufficio del piano urbanistico del Comune della Spezia. Ha progettato i "Quaderni di Periferia", strumenti non convenzionali di coinvolgimento degli abitanti nella gestione degli interventi nei territori urbani di margine. La sua attività di ricerca si concentra sulla relazione tra abitanti e luogo nei territori periurbani. E' autore del recente volume “In questo luogo distante”, per CUT-UP Edizioni (Roma)

Chiudi

Nardacchione
Luigi Nardacchione Responsabile relazioni esterne ed istituzioni - Social Street
Pollastri
Marco Pollastri Vice Presidente - Centro Antardite Biografia

Laureato in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio lavora presso il Centro Antartide dal 2001 occupandosi di educazione e ricerca nel campo della sostenibilità e sviluppando progetti a livello locale, regionale, nazionale ed europeo. Ha caratterizzato la sua attività connettendo diversi settori della società in particolare creando ponti fra il mondo della ricerca e la società civile e il mondo delle imprese. Ha coordinato la segreteria organizzativa del Forum Nazionale sul Risparmio e la Conservazione della Risorsa Idrica. E’ stato membro del team di lavoro che ha sviluppato il Pillar Acqua all’interno degli Scenari Tecnologici dell’Emilia-Romagna. Ha coordinato gruppi di lavoro regionali sui temi dell’energia, della cittadinanza attiva e dei consumi sostenibili.

Si occupa di community building e di rigenerazione e cura degli spazi urbani con l'attivazione delle diverse risorse territoriali: ha collaborato alla realizzazione del Regolamento per l’Amministrazione condivisa del Comune di Bologna e sta coordinando su Bologna Ecosistemi Mobili, un progetto di arredo di spazi urbani per l’attivazione sociale e lo sviluppo di comunità.

Chiudi

Blasi
Tiziano Blasi Responsabile radicamento territoriale - ActionAid Italia Biografia

Tiziano Blasi è il coordinatore del programma di sviluppo territoriale di ActionAid Italia. Il programma, avviato nel 2011, è ora attivo in dieci città italiane (Reggio Calabria, Bari, Napoli, Ancona, L’Aquila, Firenze, Bologna, Padova/ Treviso, Torino e Milano) ed intende realizzare interventi sul territorio di promozione del diritto al cibo, dei diritti delle donne, della trasparenza e della lotta alla povertà.

E’ specializzato in diritti umani all'Università "La Sapienza" di Roma, in cooperazione allo sviluppo presso la FOCSIV ed in Project Management all'ISPI di Milano.

Ha lavorato nella progettazione europea e nella gestione di interventi di emergenza e sviluppo in Italia, in Medio Oriente e nei Balcani.

Chiudi

Iaione
Christian Iaione Direttore scientifico Labsus - e coordinatore LUISS - LABGOV Biografia

Christian Iaione è professore associato di diritto pubblico e amministrativo nell’Università degli studi Guglielmo Marconi di Roma, fellow dell’Urban Law Center della Fordham University di New York e visiting professor di diritto e politiche urbane e governance dei beni comuni presso la LUISS Guido Carli. Studia la rigenerazione urbana, la sharing economy e l'innovazione sociale nell’ambito del programma di ricerca LabGov – LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni. In qualità di esperto del Comitato delle Regioni della UE ha steso il parere sulla dimensione locale e regionale dell’economia della condivisione. E’ membro dello Sharing Economy International Advisory Board del Seoul Metropolitan Government e advisor di diversi enti e istituzioni locali italiane (e.g. Regione Toscana, Roma Capitale, Comune di Bologna, Comune di Reggio Emilia, ecc.). Di recente è stato nominato esperto della Commissione europea nell'ambito del programma Urban Innovative Actions per assistere il Comune di Torino nel progetto CO-City. E' of counsel dello studio GIPLEX.

 

Chiudi

Massaro
Filomena Massaro Dirigente scolastica - Istituto Comprensivo 12 Biografia

Nata a Pescia nel 1958, si è laureata nel 1983 in Lettere classiche all’Università degli Studi di Bologna, dove vive dal 1960.

Insegnante dal 1980 fino al 2004, svolge da dieci anni la professione di dirigente scolastica, da sette in un Istituto Comprensivo della città di Bologna. Dal 1988 al 2004 come docente ha collaborato  con l'Istituto Regionale di Ricerca dell'Emilia Romagna per la realizzazione di progetti di sperimentazione nell'ambito storico-geografico e dell'educazione civica. Ha diretto e coordinato corsi di formazione sul curricolo verticale per docenti di scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado del Distretto scolastico XXV di Bologna, partecipando ad esperienze di formazione e sperimentazione di didattica innovativa della storia a livello provinciale, regionale e nazionale. Dal 2004 come dirigente scolastica, anche in stretta collaborazione con Centro Antartide-Università Verde, ha promosso e organizzato convegni e seminari a carattere provinciale sul tema della Cittadinanza attiva, dell'Educazione e della sostenibilità ambientale e della Città Civile, favorendo la partecipazione di personalità del mondo della cultura, della vita civile e politica, per rendere la Scuola luogo di iniziativa culturale partecipata e di confronto. Lavora anche a livello regionale a realizzare progetti per valorizzare il rapporto fra Territorio e Istituzioni scolastiche, affinchè queste possano rappresentare un luogo privilegiato di cittadinanza attiva per tutta la comunità, profondamente convinta che il coinvolgimento degli alunni di una scuola in ogni fase di un progetto strettamente connesso alla vita civile fa di questo stesso un elemento di altissima riflessione educativa e formativa  per i ragazzi, rendendoli corresponsabili nella cura del proprio territorio e della polis in generale.

Dal 2012 è vice presidente dell'Associazione delle Scuole Autonome della Regione Emilia Romagna.

 

 

Chiudi

Sorichetti
Tommaso Sorichetti Presidente, Responsabile processi partecipativi - Puntodock Biografia

Dalla fondazione di Puntodock nel 2010, di cui è co-autore, sviluppa e realizza modelli collaborativi e pianificazioni condivise. 

Progetta e gestisce processi per soggetti pubblici, privati e organizzazioni a mission sociale.
Il payoff della cooperativa, “Generatori di soluzioni collettive”, si declina in lavori che hanno coperto tematiche ampie, ma sempre caratterizzati da una particolare attenzione all'impatto sociale: collaborazione organizzativa, pianificazioni per lo sviluppo locale, civic engagement, politiche giovanili, prevenzione sanitaria, servizi sociali, riuso di beni comuni, concetti di sharing economy applicati al Terzo settore. 
@TSorichetti

 

Chiudi

Billi
Paolo Billi Rappresentante - Progetto Welfare Culturale -Molteplici Arti - del Piano Strategico Metropolitano di Bologna Biografia

Regista teatrale e Drammaturgo. Direttore artistico e Presidente della cooperativa Teatro del Pratello. Presidente dell’associazione “Coordinamento Teatro Carcere Emilia Romagna”. Condirettore della rivista “ Quaderni di Teatro Carcere”. Direttore e regista di progetti di Teatro/ Carcere. Dal 1998 cura i progetti teatrali presso il carcere minorile di Bologna producendo ogni anno uno spettacolo che, evento unico in Italia,
apre le porte dell’Istituto a circa 1400 spettatori. Dal 2006 cura progetti culturali e teatrali rivolti all’Area Penale Esterna in collaborazione con il Centro Giustizia Minorile per l’Emilia Romagna.
Dal 2008 dirige un progetto di Teatro Carcere presso la Casa Circondariale di Bologna. Dal 2013 è responsabile del progetto di teatro presso l’IPM di Pontremoli.
Ideatore e regista di progetti Teatro/ Adolescenza. Dal 2001 cura per la Regione Emilia- Romagna “Dialoghi”, progetto ponte per costruire occasioni di confronto, riflessione e lavoro comune in cui l'adolescenza è protagonista, coinvolgendo studenti di Istituti superiori, minori in
carico ai servizi della giustizia, ragazzi ospiti presso comunità educative.
Regista di progetti di Teatro Civile. A Bologna, dalla metà degli anni ’90 sino al 2004, dirige “La radice del pilastro./Lapidi senza dimora”, progetto culturale e teatrale al Pilastro, quartiere periferico di Bologna sede di conflitti sociali, producendo spettacoli di Teatro Civile con il
coinvolgimento di residenti, senza fissa dimora, rom, immigrati e attori professionisti.

Chiudi

Paolucci
Andrea Paolucci Direttore - Teatro dell'Argine/ ITC Teatro di San Lazzaro Biografia

Andrea Paolucci, regista teatrale, classe 1969, bolognese.

Nel 1994 insieme ad una ventina di giovani artisti fonda la Compagnia del Teatro dell'Argine di cui è direttore artistico insieme a Nicola Bonazzi  e Micaela Casalboni.

Dal 1994 ad oggi firma la regia di più di 20 spettacoli tra cui Il caso Di Bella (2000), Gli Equilibristi (2005), I cavalli alla finestra (2010), Le Parole e la Città (2014). Conduce laboratori di recitazione e di regia destinati a professionisti e a principianti e scrive una decina di testi teatrali tra cui – insieme a Luigi Gozzi, Pietro Floridia e Nicola Bonazzi – L’attentato, pubblicato da Clueb nel 2004.

Dal 2000 ad oggi dirige l'ITC Teatro di San Lazzaro, sala da 200 posti alle porte di Bologna che con 30.000 spettatori all'anno, più di 200 giornate di apertura, oltre 4.000 iscritti ai laboratori e una rete di partner istituzionali e privati che coinvolge sul piano progettuale circa 200 soggetti, è diventata un punto di riferimento in campo nazionale ed internazionale non solo sul piano artistico ma anche nell'ideazione e realizzazione di progetti speciali legati ai temi interculturali, sociali, educativi e didattici

Dal 2006 è nella giuria del premio Scenario e del Premio Ustica per il teatro.

Nel 2006 vince con la Compagnia il premio Hystrio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro.

Dal 2008 è nella giuria del premio Scenario Infanzia e del Premio Hystrio alla vocazione.

Nel 2011 vince con la Compagnia il Premio speciale UBU per la Trilogia dell’individuo sociale di Mario Perrotta.

Nel 2012 vince con la Compagnia il Premio Camillo Grandi per le attività teatrali interculturali, con i rifugiati politici e i richiedenti asilo.

 

 

Chiudi

Michellone
Gian Carlo Michellone Sindaco - Comune di Cambiano Biografia

Michellone Giancarlo, entrato in Fiat negli ultimi anni sessanta, brevetto' l'attuale sistema ABS e, dal 1970 al 1975, guido' un gruppo di ingegneri italiani in USA per il trasferimento dei suoi brevetti sui veicoli industriali.
Tornato in Italia fu cofondatore del Centro ricerche Fiat (CRF) con responsabilità del trasferimento tecnologico e dell'avvio di iniziative imprenditoriali nei settori dei servosistemi, delle energie alternative, dell'ingegneria per l'ambiente e l'agricoltura.
Dal 1979, in Iveco, si occupo' di alleanze internazionali e divenne, amministratore delegato della Rockwell CVC, una joint venture italo-americana con stabilimenti e mercati europei.
Nel 1984 fondo' la Direzione Innovazione di Fiat Auto, gestendo anche un centro ricerche a Tokyo, e successivamente assunse la responsabilità della Direzione Sviluppo Prodotto.
Nel 1990 fu nominato amministratore delegato del CRF. 
Nel 2004 e' entrato nel Comitato Esecutivo per il rilancio del Gruppo Fiat. E' stato anche presidente del CRF e consigliere di amministrazione di Fiat Auto con delega all'ambiente e alla sicurezza.
Nel 2007 ha assunto la presidenza di Area Science Park di Trieste rilanciando il trasferimento tecnologico e lo sviluppo delle PMI.
Dal 2011 e' presidente di GcM Consulting che si occupa di valorizzare i risultati della ricerca e le PMI.
Fra le attività extra lavoro si citano:
Assessore nel comune di Cambiano (To) dal 1965 al '70 e, successivamente, sindaco fino al 1990 (Negli anni 1975÷79 venne realizzato in Cambiano il maggiore complesso europeo di edifici ad energie alternative e il primo impianto italiano per la bioconversione degli RSU). Dal 2011 e' ancora sindaco di Cambian

Chiudi

Vanetti
Renzo Vanetti Presidente - Prospera, Torino Biografia

Varesino, vanta una lunga esperienza nel settore tecnologico ed in quello finanziario, sia nell’area Professionale che Manageriale.

Inizia la propria carriera in IBM nel 1968.

Nel 1984 entra in SIA, e si occupa della realizzazione della Rete Nazionale Interbancaria, infrastruttura destinata a diventare la colonna portante per lo sviluppo del sistema finanziario italiano. Nel 1992 diventa Direttore Generale di SSB, società deputata alla gestione di tutte le attività interbancarie, incluso Bancomat, carte di credito, bonifici, incassi etc. Nel 1998 viene richiamato in SIA in qualità di Amministratore Delegato, in un momento in cui alla società viene chiesto di essere il driver dell’evoluzione tecnologica dei mercati finanziari, così come negli anni ’80 lo era stata per lo sviluppo dei sistemi di pagamento.

Nel maggio del 2007, a seguito della fusione tra SIA e SSB, Renzo Vanetti viene nominato Amministratore Delegato del Gruppo SIA-SSB, 1500 dipendenti e fatturato di oltre 350 milioni di euro, carica che manterrà sino a maggio 2010, data in cui lascia la società per raggiunti limiti di età.

Nel corso della sua carriera lavorativa, Renzo Vanetti e’ stato membro del Consiglio Consultivo di Hewlett-Packard, e dell’EFT System Committee, comitato per lo sviluppo dei sistemi di pagamento a livello europeo, oltre ad essere stato parte di svariati Consigli d’Amministrazione nazionali e internazionali, consulente dell’Unione Europea per il CESR, comitato responsabile della definizione delle regole e delle modalità operative dei mercati finanziari.

Si dedica oggi ad una attività Consulenziale di alto livello per parecchie società nazionali e internazionali nell’area dello Sviluppo Strategico, e dell’Innovazione principalmente attraverso l’applicazione delle nuove tecnologie.

E’ Presidente del Gruppo TAS (system integrator e sw hause),  Presidente di Smallpay (startup per servizi di pagamenti di piccolo importo), Presidente di Prospera ( Associazione onlus per il supporto ai giovani nell’inserimento nel mondo del lavoro), oltre ad essere Consigliere di Amm.ne della Fondazione Piatti onlus ( assistenza e cura di oltre 350 disabili), e Amministratore unico di Deep Innovation. E'  impegnato in numerose attività di volontariato attraverso società/cooperative ONLUS che si occupano del sostegno a persone disabili e dello sviluppo sociale in paesi in via di sviluppo.

Chiudi

Antonelli
Marta Antonelli Mymantra, Roma Biografia

Marta Antonelli nasce a Roma nel  1986; sin da piccola è attratta dal mondo della moda, ma è solo nel 2009, dopo aver conseguito  la  Laurea in “Lingue e Comunicazione Internazionale” , che decide di addentrarsi in questo mondo  per dar sfogo a tutta la sua creatività. Incoraggiata anche dal padre Marcello ex dirigente di un’azienda tessile(classe 1956), si iscrive allo IED di Roma, frequentando il corso triennale in “Fashion Shoes and Accessories Design”; qui alimenta il desiderio di unire le sue due più grandi passioni, quella per la natura e la moda; cerca spunti e idee che la possano portare a lavorare, in un futuro, con materiali diversi dalla pelle, ma che soddisfino, al tempo stesso, il concetto di stile e design. Fu da una semplice intuizione, nata osservando la pelle del pitone, che Marta decide di proporre al padre di sviluppare e realizzare l’idea di trasformare il legno in un morbido tessuto. La figura del padre Marcello diventa fondamentale e proprio grazie al suo estro e alle sue spiccate capacità tecniche che nasce dopo più di un anno di ricerca, il legno morbido “Ligneah”ottenuto accoppiando cotone e legno, successivamente microinciso al laser. Tecnologia laser, innovazione, artigianalità, Sostenibilità, Made in Italy e Cruelty Free  sono le parole chiave del loro progetto, il quale nel 2012 si aggiudica  il Premio Impresa Ambiente (Ministero dell’Ambiente, Camera di commercio di Roma). Hanno riscosso successo e suscitato notevole interesse, a loro si sono interessati quotidiani nazionali, riviste di moda, telegiornali; hanno inoltre partecipato a prestigiose  fiere come la Triennale di Milano, il Salone del Mobile, Esposizioni presso il Museo d’Arte contemporanea di Rio De Janeiro, Premiere Vision Paris. Ad oggi le collaborazioni con grandi case di moda e di design li collocano a tutti gli effetti sul mercato, proponendo inoltre con il loro brand Ligneah  la loro linea di accessori moda realizzati interamente in legno.

Chiudi

Bellaroto
Flaminia Bellaroto Biografia

Flaminia Bellaroto, classe 1992, designer industriale laureata all’ISIA di Roma, appassionata di architettura ed urbanistica per questo motivo sceglie di andare in Erasmus in Germania, a Mainz, dove ha la possibilità di frequentare la facoltà di Architettura di interni per sei mesi.

Mossa dallo stesso spirito partecipa all’ESDC a Parigi, un contest relativo alla riqualificazione urbana nell’ottica smart city.
Collaborazioni con varie aziende tra cui Philips e vari lavori svolti nell’ambito della grafica, dell’arredamento di interni e del prodotto.
Estremamente interessata nelle nuove tecnologie e affascinata dai progetti che riguardano la luce, sostenitrice della collaborazione e del lavoro di gruppo come unico modo di arrivare dove da soli non si potrebbe, guarda al futuro con curiosità e voglia di sperimentare e mettersi in gioco.

Chiudi

Del Fatto
Vincenzo Del Fatto Biografia

holds a degree in Computer Science from the University of Salerno (Italy) and a PhD in Computer Science jointly from the University of Salerno and from INSA (Institut National des Sciences Appliquées) of Lyon (France). He worked at University of Salerno as Research Fellow. In 2012 he joined the Free University of Bozen-Bolzano, where currently is Assistant Professor. His research interests include Geographic Information Systems, Geo-Visualization and Technology Enhanced Learning.

Chiudi

Corubolo
Marta Corubolo designer di servizi e prodotti - Housing Lab
Montalbano
Letizia Montalbano Biografia

Il Giardino del Guasto Bologna (curatrice di progetti e referente di reti ed eventi).
Sociologa, didattica e ricerca in università ed enti statali in Italia e Germania. Si occupa attivamente di ambiente, partecipazione, sostenibilità, spazialità (WEEC, S.L.U.R.P, Social Street). Prize for exellence in teaching for pratice AESOP 2003 (Association of European Schools of Planning) for the Course "The town of children".

Chiudi

Landini
Franco Landini EPSUS-MUSA SRL Biografia

EPSUS è il marchio commerciale che connota l’esperienza della MUSA SRL, società di ingegneria attiva nel settore del governo del territorio, del project management e della progettazione architettonica. La società si avvale, da anni, anche degli apporti di soggetti impegnati su aspetti specialistici nell’ambito soprattutto dei processi di trasformazione urbana. Fin dalla sua nascita EPSUS ha posto grande attenzione agli interventi di rigenerazione nelle città (attraverso la predisposizione di programmi integrati di intervento) e al tema del Social housing (dalla scala del piano fino alla progettazione architettonica). Accanto a un’operatività applicativa per committenti pubblici e privati, i responsabili della società, Franco Landini e Luigi Pingitore, hanno sviluppato momenti di riflessione e di scambio tramite la partecipazione a convegni e simili, un’importante attività pubblicistica e ruoli apprezzabili afferenti il dibattito culturale e scientifico intorno al campo d’azione della società.

Chiudi

Tandi
Antonella Tandi Biografia

Artista, stilista, creativa a tutto tondo. Presidente dell'associazione culturale Superdrim che propone di riutilizzare a scopo di creazione artistica i più disparati materiali e oggetti tutti rigorosamente considerati rifiuti da gettare. Dada della Scuola Giaccaglia Betti 3 Bologna, da 14 anni è direttore artistico dell'Associazione giardino del Guasto (al quale è stato attribuito nel 2013 il secondo premio del "Concorso nazionale per la progettazione degli spazi aperti" nell'ambito della seconda Biennale dello Spazio pubblico).

Chiudi

Borgianni
Sabrina Borgianni Biografia

Architetto, ricercatore in Tecnologia dell¹Architettura su temi di housing, qualità e recupero dello spazio urbano, lavora con strumenti che analizzano l¹impatto che la configurazione dello spazio ha sulla qualità sociale di edifici e ambiente urbano. Ha condotto una ricerca su una periferia di Firenze proponendo uno strumento metaprogettuale per riqualificare gli spazi urbani di interfaccia tra lo spazio privato e quello pubblico.

Chiudi

Riuscito
Francesco Riuscito EcoLife
Roccafiorita
Carlo Roccafiorita Biografia

Nasce 24 anni fa a Palermo, ha vissuto a Mazara del Vallo, studia Architettura per due anni ad Agrigento per poi trasferirsi a Ferrara. Laureando, è fondatore e project manager del progetto Periferica e curatore della prima e seconda edizione del festival omonimo. Il progetto ottiene il primo premio al concorso nazionale “RiuSo” per la rigenerazione urbana sostenibile bandito dal Consiglio Nazionale degli Architetti, si classifica tra gli 8 progetti finalisti su 600 per il premio Che-Fare, 100 mila euro per il miglior progetto culturale italiano, e vince il Premio Speciale del Comune di Milano al concorso Sodalitas Challenge per le start-up sul turismo sostenibile.
Ad Ottobre 2013 vola a Singapore dove rappresenta l’Università di Ferrara per la student competition mondiale del WAF - World Architecture Festival.

Chiudi

Cataldo
Umberto Cataldo Biografia

Umberto Cataldo (Lecce,Italia, 1983) è un economista laureato in gestione delle attività turistiche e culturali, impegnato nella ricerca di modelli integrati di sostenibilità economica sociale ed ambientale.
È Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale "Il Formicaio" con la quale da anni è impegnato in progetti di educazione ambientale promuovendo processi di inclusione e interazione sociale e promuovendo forme alternative di economia.

Attualmente lavora presso il Dhitech Scarl per il progetto Puglia@Service, in cui si occupa di tematiche relative all’innovazione, con l’obiettivo di creare un territorio intelligente attraverso l’imprenditoria innovativa. Esperto in Smart Community, è membro di PugliaSmartLab, un Living Lab che agisce nel territorio pugliese e che si occupa di co-progettare e co-creare servizi con cittadini, enti locali, Pubblica Amministrazione, mondo universitario e aziende del territorio, seguendo il paradigma PPPP (People Public Private Partnership). 

 

Umberto Cataldo (Lecce,Italia, 1983) has degree in Economics and Tourism and Cultural Management, currently researching integrated models of economic, social and environmental sustainability.

Chairman of Formicaio, an association for social advancement, committed to delivering environmental projects and promoting social inclusion and alternative economic models.
Employed by Dhitech Scarl in Puglia@Service, specializing in social innovation with the aim of creating a "Smart Community".
Member of PugliaSmartLab, a Living Lab working to co-design and co-create services in partecipation with businesses, citizens, the local administration and other stakeholders following the PPPP Model (People Public Private Partnership).

Chiudi

Renda
Alessandro Renda Teatro delle Albe - Ravenna
Roccasalva
Giuseppe Roccasalva LAQ-Tip - DAD Politecnico di Torino Biografia

Architect and from 2003 Research Fellow at the School of Architecture and Urban Planning of Polytechnic of Turin. He has got international training and professional experiences in urban design and spatial planning (C.T.H and K.T.H of Sweden). He has received award from European educational bodies and has published articles on design decision support systems and scenario making processes. He is an expert in urban morphological analyses ranging from GIS-based analysis to sustainable community based design. He is consultant for architectural offices, private companies and public authorities. Since 2008 he is president of local landscape and environmental committees in the area of Turin.

Chiudi

Carosi
Massimo Carosi Danza Urbana
Bertocchi
Alberto Bertocchi Progettazione sociale e sviluppo di comunità Biografia

Laureato a Padova un psicologia clinica e di comunità, dopo aver seguito una formazione in psicoterapia umanistica, indirizza il proprio lavoro verso la psicologia di comunità e il lavoro nei reali contesti di vita. Ha svolto per diversi anni esperienze professionali nell'ambito del no profit e dell'associazionismo per poi intrapprendere la libera professione come consulente per associazioni, istituzioni pubbliche ed Università nello sviluppo di progetti sociali e nella facilitazione di percorsi partecipativi. Costruire e agire insieme alle persone a partire dal confonto, la discussione e la rielaborazione costruttiva, è la modalità di lavoro che contraddistingue il suo impegno professionale. Tra i principali temi d'interesse e di lavoro: i giovani, il contrasto del del degrado e la rigenerazione dei contesti urbani, la sostenibilità come strategia di transizione a nuovi modelli di sviluppo sociale ed economico.

Chiudi

Crescenzi
Marco Crescenzi Presidente - ASVI Social Change Biografia

E’ Fondatore e Presidente ASVI (dal 1997), Scuola di Management Non Profit per il cambiamento sociale leader in Europa e di Third Sector Management Europe (Londra, dal 2010). Co-fondatore EuclidNetwork – l’Associazione dei Dirigenti Non Profit Europei (Londra/Parigi dal 2006) e di I-SIN Italian Social Innovation Network (Roma/Napoli 2011). Già responsabile di Leader2Leader – il Coordinamento dei Dirigenti Non profit Italiani (2008-2010), membro del direttivo e del Comitato Scientifico di Symbola-Fondazione per le Qualità Italiane (2005-2008- fondata da E.Realacci, A.Profumo e D.De Masi ).

Ha introdotto l’e-learning in Italia con ASVI nel 1998 rendendo ampiamente accessibile la formazione manageriale agli operatori del settore e stimolato il riconoscimento ufficiale delle principali professioni manageriali del settore (Fund Raiser, Manager ONP, Europrogettista) da parte del Ministero del Lavoro (Repertorio Professioni ISFOL). Nel 2011 ha diretto la costruzione di un modello formativo di eccellenza specifico per i manager del settore, il ‘Modello TNT’ (Technologies for Non Profit Training) basato su un approccio multipiattaforma integrato e innovativo focalizzato sui risultati comportamentali ed operativi dell’apprendimento. La formazione manageriale è oggi internazionale, con studenti provenienti da tutto il mondo, Africa inclusa e Master e Corsi in Italiano ed in Inglese.

Chiudi

Bolici
progetto: (O)URS 2.0_Our Urban Regeneration Square 2.0
Roberto Bolici Architetto, Ricercatore in Tecnologia dell'Architettura - Politecnico di Milano Biografia

Vicepresidente del Corso di Laurea in Architettura e Produzione Edilizia. Direttore dell’UdR TEMA (Tecnology Environment & Management) – Laboratorio Ricerca Mantova del Politecnico di Milano - Polo Territoriale di Mantova. Docente di Tecnologia dell’Architettura presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano nei corsi di Laurea e Laurea Magistrale di Milano, Mantova e Piacenza. Svolge attività di ricerca presso il Dipartimento ABC (Architecture, Built environment, Construction engineering - Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito) sulla progettazione tecnologica per lo sviluppo e la valorizzazione del capitale territoriale. È membro del Cluster “Progettazione ambientale” e “Housing sociale” della Società scientifica Italiana della Tecnologia dell’Architettura – SITdA. Membro del Collegio dei docenti del Dottorato in "Progetto e Tecnologie per la Valorizzazione dei Beni Culturali". Consigliere della Fondazione Architetti Parma e Piacenza.

Chiudi

Brunello
Giorgio Brunello Altra Impresa Biografia

Socio fondatore e presidente di Kairos spa, società di consulenza di direzione di Venezia.

In Kairos ha diretto numerosi progetti di consulenza di organizzazione e formazione presso importanti organizzazioni pubbliche e private oltre che numerosi progetti internazionali.

Ha fondato alcune aziende dell’Information & Communication Tecnology.

E’ stato a lungo Amministratore oltre che Presidente di alcuni enti pubblici per la gestione dei servizi agli anziani, oltre che Amministratore Unico di una Public Utility che si occupa di energia.

Ha fondato, assieme ad associazioni di disabili ed è stato Vice Presidente di una cooperativa sociale di servizi tecnologici di tipo B

E’ presente in alcuni direttivi di associazioni di categoria (Terziario avanzato di Confindustria) e di associazioni di volontariato; in queste è dirigente da decenni di Avis, oggi Presdiente provinciale di Venezia e in passato nell’escutivo di Avis Veneto dove ha costituito e diretto la Scuola interregionale di formazione per dirigenti, ed è stato responsabile dei progetti speciali e di comunicazione oltre ad avere avuto la responsabilità di numerosi altri progetti di formazione e comunicazione.

E’ presidente dell’Adriatic Blood Network, i cui soci sono alcune Avis regionali e Aziende Sanitarie italiane e alcune Croce Rossa e ONG di Albania, Croazia, Slovenia oltre che i Centri nazionali sangue degli stessi paesi.   

E’ Presidente di Altra Impresa Venezia, associazione, membro del Sodalitas network e promossa da Confindustria Venezia per lo sviluppo dell’impresa responsabile e il sostegno a quella sociale.

In precedenza ha ricoperto alcuni importanti incarichi in multinazionali dell’informatica.
Si occupa dei temi dello sviluppo locale e della governance e qualità dei servizi pubblici con particolare riferimento a quelli rivolti alla persona.

Chiudi

Ventura
Silvano Ventura Biografia
Silvano Ventura, bolognese di nascita
Giornalista ed editore, Direttore Responsabile e fondatore del progetto "Vivere Sostenibile"
attivista e facilitatore dell'associazione internazionale Transition town 
Presidente della Associazione delle Comunità Sostenibili

Chiudi

Grillo
Salvatore Grillo Dirigente scolastico - IIS Aldini Valeriani Sirani
Sordella
Davide Sordella Biografia

Dopo gli studi di documentarismo in Italia, lavora in un villaggio di minatori in Bolivia insegnando l’uso del video alla popolazione locale. In seguito a questa esperienza prosegue in America Latina sempre nel settore della comunicazione per lo sviluppo come project manager per diversi organismi (GTZ, USAID, PSI, JHU).

Si specializza poi con un Master alla London International Film School. In seguito lavora per compagnie di produzione cinematografica a Londra e in Italia su documentari e fiction in vari paesi includendo il Nepal, Israele, Nord Africa, Cile, Giappone... un suo cortometraggio girato in Israele ha vinto il premio Kodak European Showcase ed e’ stato presentato in vari festival del mondo tra cui Cannes. Il suo primo film “Fratelli di Sangue” e’ stato presentato al festival di Venezia 2006 e distribuito nelle sale, home video (Medusa) e tv (SKY). Il suo secondo lungometraggio “Corazones de Mujer” è stato presentato al Festival di Berlino 2008 vincendo diversi premi nel mondo. Il suo terzo lungometraggio "Alfonsina y el mar" è stato girato in Cile con Lucia Bosè come protagonista.

Dal 2010 è stato per due anni consulente in comunicazione per la Presidenza del Consiglio Italiano. Attualmente è Sindaco della Città di Fossano in Piemonte.

 

Chiudi

Bassmaj
Fadia Bassmaj Quinta Parete Biografia

Laureata nel 2007 in Dams Teatro e diplomata alla scuola di teatro Colli, fonda la Compagnia Quinta Parete e si specializza attraverso workshop e seminari tenuti da Maria Consagra, Isadora Angelini e Luca Serrani, Enrique Vargas, Serena Sinigaglia, Andrea De Luca, Maurizio Cardillo, Danio Manfredini, Cesar Brie, Babilonia Teatri.

Nel 2009 entra nel gruppo di ricerca italiano della poetica del teatro sensoriale “Il Funaro” presso Pistoia, gruppo legato alla compagnia Teatro de Los Sentidos. Nel 2010 organizza con la sua compagnia e frequenta il corso di formazione per attori e registi L’attore: un corpo, una voce, un mestiere (durata: cinque settimane in un anno) condotto da Maria Consagra.

Nel frattempo fa esperienza anche come formatrice e organizzatrice, con Enrico Lombardi firma la direzione artistica dello Status Quo Festival (dal 2007 al 2010). Dal 2008 firma le regie di Le Fondamenta dell’Impero, Pezzi di te –TITOLO PROVVISORIO-, Un po’ alla volta, In tempo, Anime enigmatiche, Compromessi, Punto e a capo e Camilla mia.

Nel 2010 riceve una menzione speciale al premio di regia Fantasio Piccoli.

Nella stagione 2011-2012 è assistente alla regia di Serena Sinigaglia per lavori quali “Alla mia età mi nascondo ancora per fumare” e assistente volontaria in “Settimo la fabbrica” in scena al Piccolo Teatro di Milano. E poi nelle riprese Romeo e Giulietta, Nozze di sangue, 1943 Come un cammello in una grondaia, Ribellioni possibili, 1989 crolli, La fiaccola sotto il moggio, in scena al Teatro Ringhiera di Milano, l’opera Carmen di Bizet per il festival Sferisterio di Macerata. Coordina il laboratorio di teatro e politica e il laboratorio permanente per attori con Paolo Rossi, Laura Curino e gli attori della compagnia Atir, è assistente alla regia di Marcela Serli nello spettacolo del collettivo drag king prodotto nel 2011 e ripreso nel 2012 e da allora fa parte del collettivo.

Chiudi

Conclusioni

Torna alla home